ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO "LIBRINSCENA"

 

HOMEPAGE

CHI SIAMO

COLLABORA CON NOI

COME CONTRIBUIRE

LA BIBLIOTECA

NEWS

CONTATTI

LINKS UTILI

 

NATURE DI VETRO di Rossella SARTORELLI

23/08/2023

 

Inaugurazione della mostra di pittura "NATURE DI VETRO" di Rossella Sartorelli, a cura di Manuela Bonadeo, SABATO 26 agosto alle ore 18,00 al Cortile Rovelli di GARBAGNA

Rossella Sartorelli nasce a Novi Ligure (AL) nel 1953. Dal 1978 vive a Tortona (AL). Inizialmente le sue opere si caratterizzano per una interpretazione assolutamente figurativa dei soggetti dipinti. In se-guito la pittrice matura uno stile astratto, pur mantenendo una ma-trice vagamente figurativa che affievolisce gradatamente i suoi con-torni fino quasi a perdere il criterio di convenzionalità, termine inteso come facoltà di percepire visivamente, senza ombra di dubbio, un paesaggio, una natura morta, una figura umana. I soggetti si in-tuiscono nella composizione, lasciando ampi margini all’interpreta-zione soggettiva ed emozionale di chi guarda. I dipinti sono caratte-rizzati dal sapiente uso del colore che conferisce alle opere forza creativa ed espressiva. I lavori di Rossella Sartorelli sono stati pre-sentati e premiati in importanti e prestigiose mostre collettive in Italia e all’estero.

La pittura non ha potere sulla realtà: può narrare o problematizzare, ma non ha più la forza assoluta e rinascimentale di renderla in una nuova perfezione. Per questo motivo, la pittura può divenire spazio di speri-mentazione e veicolo di simbolo attraverso un linguaggio rinnovato nell’uso delle forme e del colore. Le visioni appena suggerite dei dipinti di Rossella Sartorelli denotano un approccio di delicata osservazione che conferma questa consapevolezza: la realtà è un transfer del proprio sensibile che sulla tela mette a nudo non la sua essenza ma quella dell’artista.
Questa mostra vuole proporre una lettura in chiave intimista dell’opera di Sartorelli in cui soggetti di concretezza sono riletti attraverso uno sguardo interiore: scomposti ma riconoscibili, soffusi di colore ma di-stinguibili, campeggiano sulle tele come in un processo di astrazione dal vero diretto dalla sensibilità dell’artista e dalla sua visione personale della realtà, dove nulla è mai conoscibile fino in fondo.
Sono nature perché Sartorelli muove soltanto dalla realtà ma per rileg-gerla attraverso un velo, meglio un vetro che indica sia la delicatezza dell’approccio, ben reso da colori subacquei, sia la fragilità di ciò che sta oltre. Figura umana, paesaggio, oggetti sono la medesima cosa e vengo-no trattati con lo stesso garbo: lungi dall’essere esercizio formale sui generi tradizionali della pittura, figure, vedute e nature morte prendono forma sulla tela in un passaggio dall’astrazione al realismo, come fosse un processo inverso da quello dell’astrattismo storico perché non tradu-ce la forma in altro, ma “altro” in forma. Dove “altro” è l’essenza pro-fonda dell’artista e del suo essere artista con una sensibilità vibrante che solo la pittura può esprimere nella sua essenza.

 

Elenco file allegati:

- Pieghevole Sartorelli.pdf - 625,74 Kb

 

Photogallery

 

 

Torna indietro

 

 

 

 

Ultime notizie

27 Marzo 2024

RACCOLTA FONDI dal 30/03/2024 al 01/04/2024

Se hai piacere di sostenere le attività culturali dell'Associazione (laboratori teatrali,...

 

9 Gennaio 2024

PAROLE E SEMI PER NUOVI GIORNI - Atelier di scrittura di sè

SABATO 27 GENNAIO 2024 dalle ore 15,00 alle ore 18,00, nella sala Polifunziinale di Piazza Principe...

 

9 Gennaio 2024

TESSERAMENTO 2024

Vi aspettiamo DOMENICA 21 Gennaio, nella sede di Via XIV Marzo 10, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e...